Crisi di Governo, Giuseppe Conte verso dimissioni

Roma - Il premier italiano Giuseppe Conte intende offrire le sue dimissioni, ha detto lunedì il suo ufficio, una mossa vista come una scommessa sul fatto che il leader combattuto otterrà un nuovo mandato dal presidente per cercare di forgiare una coalizione più valida.

Conte è sopravvissuto a due voti di fiducia in Parlamento la scorsa settimana ma ha perso in modo cruciale la sua maggioranza assoluta al Senato con la defezione di un alleato centrista, l'ex premier Matteo Renzi. Ciò ha ostacolato l'efficacia del suo governo nel mezzo della pandemia, che ha devastato l'economia italiana a lungo stagnante.

L'ufficio di Conte ha detto lunedì sera che il premier informerà il suo gabinetto in una riunione martedì mattina della sua "volontà di andare al Quirinale per rassegnare le dimissioni".

Poi Conte intende recarsi a palazzo per incontrare il presidente Sergio Mattarella, il quale, da capo dello Stato, può accettare le dimissioni, eventualmente chiedendo al premier di vedere poi se riesce a mettere insieme una coalizione più solida che possa comandare una maggioranza affidabile in Parlamento.

Mattarella ha spesso sottolineato la necessità per la nazione di avere una leadership solida mentre lotta con la pandemia COVID-19, con i suoi effetti devastanti sull'economia a lungo stagnante dell'Italia.

Dopo le consultazioni con i leader del governo e dei partiti di opposizione, il presidente potrebbe anche decidere di intercettare qualcun altro che si ritiene abbia maggiori possibilità di formare un governo più solido. Se nessuno può forgiare una coalizione più valida e affidabile, Mattarella ha la possibilità di sciogliere il Parlamento, ponendo le basi per le elezioni con due anni di anticipo.

Conte ha guidato per 16 mesi una coalizione di centrosinistra a lungo battibecco. Prima di allora, per 15 mesi, ha guidato un governo ancora con il movimento populista 5 stelle, il più grande partito del Parlamento, ma in coalizione con il partito di destra Lega di Matteo Salvini.

Quel primo governo è crollato quando Salvini ha strappato il suo sostegno nel tentativo fallito di vincere la premier per se stesso. Conte, pur identificato con il Movimento 5 Stelle, non è a capo di nessun partito. Quindi, in un allontanamento dalla frequente crisi politica italiana, non farà parte delle consultazioni formali con Mattarella, che incontra i leader del partito che vengono in rapida successione a palazzo per i colloqui.

Il sostegno chiave per qualunque governo potrebbe venire dal partito di opposizione centrista dell'ex premier Silvio Berlusconi. Poche ore prima dell'annuncio dell'ufficio di Conte, il magnate dei media si era detto fiducioso nella “saggezza politica” di Mattarella per indicare la via d'uscita dalla crisi.

"La strada maestra è una sola", ha detto Berlusconi in una nota. Quella soluzione sarebbe un “nuovo governo che rappresenterebbe una sostanziale unità del Paese in un momento di emergenza” oppure potrebbe essere una nuova elezione “per restituire la parola decisiva agli elettori italiani”.

Entro la fine di febbraio, il governo italiano deve informare l'Unione europea su come intende spendere circa 200 miliardi di euro in fondi di recupero, concentrati sulla riforma della sanità del paese e di altri sistemi istituzionali.

Uno dei problemi di Renzi con Conte era quello che sosteneva fosse il troppo potere decisionale concentrato nelle mani del premier sui programmi di finanziamento. Salvini ha detto di aver convocato una riunione dei leader di centro-destra, tra cui la leader di estrema destra Giorgia Meloni e l'ovile di Berlusconi per sostenere la stampa dell'opposizione per le elezioni.

"Gli italiani hanno bisogno di ospedali, scuole aperte e sicure e un anno di pace fiscale per ridare fiato e speranza a famiglie e imprese", ha detto Salvini. "Questo non è il governo che può scortare l'Italia fuori da questo disastro".

Copyright 2021 NotizieInn.com. Tutti i diritti riservati. Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito senza autorizzazione.

Ricerche correlate: crisi governo italia, premier italiano, giuseppe conte, conte dimissioni.

L'articolo pubblicato su Notizie Inn in data 26 gennaio 2021.