Il figlio di Joe Biden indagato per questioni fiscali

WILMINGTON - L'indagine del Dipartimento di Giustizia che esamina le tasse di Hunter Biden ha esaminato alcuni dei suoi rapporti d'affari cinesi, tra le altre transazioni finanziarie.

L'indagine Ŕ stata avviata nel 2018, un anno prima che suo padre, Joe Biden, annunciasse la sua candidatura alla presidenza, ma non Ŕ chiaro quali entitÓ potrebbero essere coinvolte nell'inchiesta. L'indagine non Ŕ stata divulgata a Hunter Biden fino a martedý.

Il giovane Biden ha una storia di rapporti d'affari in un certo numero di paesi e la rivelazione di un'indagine federale pone nuovi riflettori sulle domande sui suoi rapporti finanziari che hanno perseguitato la campagna di successo di suo padre alla Casa Bianca.

In una dichiarazione rilasciata dall'ufficio di transizione del presidente eletto, Hunter Biden ha detto di aver appreso delle indagini martedý, ma non ha rivelato i dettagli su ci˛ che veniva esaminato.

"Prendo la questione molto seriamente, ma sono fiducioso che una revisione professionale e obiettiva di queste questioni dimostrerÓ che ho gestito i miei affari in modo legale e appropriato, anche con il vantaggio di consulenti fiscali professionisti", ha affermato in una dichiarazione.

╚ stato a lungo un obiettivo del presidente Trump e dei suoi alleati, che lo hanno accusato di trarre profitto dai suoi legami politici. Trump e i suoi sostenitori hanno anche sollevato accuse infondate di corruzione relative al lavoro di Hunter Biden in Ucraina quando suo padre era vicepresidente e guidava i rapporti dell'amministrazione Obama con la nazione dell'Europa orientale.

La divulgazione dell'indagine federale, guidata dall'ufficio del procuratore statunitense in Delaware, arriva in un momento imbarazzante per il presidente entrante, che sta riunendo il suo gabinetto. La sua scelta per il procuratore generale potrebbe avere la supervisione delle indagini sul figlio del nuovo presidente se Ŕ ancora in corso quando l'anziano Biden presterÓ giuramento il 20 gennaio.

Il team di transizione ha dichiarato in una dichiarazione: "Il presidente eletto Biden Ŕ profondamente orgoglioso di suo figlio, che ha combattuto sfide difficili, inclusi i feroci attacchi personali degli ultimi mesi, solo per emergere pi¨ forte".

Potrebbe anche aggiungere peso alle ampie accuse di Trump secondo cui Joe Biden era debole nei confronti della Cina. Trump ha preso una linea dura nei confronti della Cina durante la campagna mentre cercava di deviare la colpa per il coronavirus. Il presidente eletto ha rifiutato la caratterizzazione di essere debole e ha affermato che, a differenza di Trump, avrebbe ricostruito le coalizioni globali per controllare il potere della Cina.

Un profilo newyorkese su Hunter Biden lo scorso anno ha dettagliato alcuni dei suoi lavori in Cina, incluso il modo in cui ha accompagnato suo padre in un viaggio del 2013 a Pechino, dove ha incontrato un socio in affari. Ha anche ammesso di aver ricevuto un diamante da un magnate cinese dell'energia coinvolto in progetti di gas naturale liquefatto. Ha minimizzato l'idea che il regalo potesse avere lo scopo di influenzare la politica di suo padre. Ha detto alla rivista di aver dato il diamante a un socio.

Hunter Biden Ŕ giÓ stato coinvolto in controversie. Mentre suo padre era vicepresidente, il giovane Biden si uný alla Riserva Navale e fu dimesso dopo essere risultato positivo alla cocaina, rivelando in seguito una lotta lunga anni con la dipendenza.

╚ anche entrato a far parte del consiglio di amministrazione della compagnia energetica ucraina Burisma nel 2014, suscitando preoccupazioni sulla percezione di un conflitto di interessi dato che l'anziano Biden era profondamente coinvolto nella politica degli Stati Uniti nei confronti dell'Ucraina. Un'indagine del Senato a guida repubblicana non ha identificato alcuna politica che fosse direttamente influenzata dal lavoro di Hunter Biden.

Nelle settimane prima delle elezioni, i sostenitori di Trump hanno utilizzato l'esistenza di un laptop che, secondo loro, era collegato a Hunter Biden - e l'emergere di qualcuno che sostiene di aver avuto discussioni di lavoro - per sollevare domande sulla conoscenza di Joe Biden delle attivitÓ di suo figlio in Ucraina e Cina... Il presidente eletto ha detto di non aver discusso con lui degli affari internazionali del figlio e di aver negato di aver mai preso soldi da un paese straniero.

Il problema del laptop Ŕ emerso pubblicamente in ottobre, quando il New York Post ha riferito su e-mail che diceva provenivano dal computer di Hunter Biden e che diceva di aver ricevuto da Rudolph W. Giuliani, l'avvocato personale di Trump.

Una terza persona che ha familiaritÓ con la questione ha detto che l'indagine fiscale non ha nulla a che fare con il laptop. Come le altre persone che hanno parlato con l'AP, la persona non era autorizzata a discutere pubblicamente la questione e ha parlato a condizione di anonimato.

In un'intervista alla CNN la scorsa settimana, il presidente eletto si Ŕ rivolto agli affari di suo figlio Hunter e dei suoi fratelli, promettendo che avrebbero evitato qualsiasi conflitto di interessi percepito durante il suo mandato.

"Figlio mio, la mia famiglia non sarÓ coinvolta in nessun affare, in nessuna impresa che Ŕ in conflitto o sembra essere in conflitto, dove c'Ŕ una distanza adeguata dalla presidenza e dal governo", ha detto Joe Biden.

Ricerche correlate: joe biden, hunter biden, figlio di joe biden, hunter biden indagato.

L'articolo pubblicato su Notizie Inn in data 10 dicembre 2020.