Germania: auto contro i pedoni a Treviri

BERLINO - I residenti di Treviri hanno messo fiori e acceso candele alla base della porta romana, simbolo della città tedesca sud-occidentale, mercoledì in omaggio alle cinque persone che sono state uccise e più di una dozzina di altre ferite quando un SUV ha attraversato una zona pedonale centrale.

Un giudice ha ordinato al sospettato, un uomo locale di 51 anni il cui nome non è stato rilasciato, di trattenerlo in custodia mentre è indagato su cinque capi di omicidio e 18 capi di tentato omicidio e lesioni personali, ha detto il procuratore Peter Fritzen in una dichiarazione.

Le autorità non credono che il sospetto sia entrato nei pedoni martedì per un motivo politico, religioso o simile, ma non sono ancora state in grado di determinare un motivo, ha detto Fritzen.

Le dichiarazioni rilasciate dal sospetto alla polizia subito dopo il suo arresto hanno continuato a cambiare ed erano "parzialmente incomprensibili", ha detto il procuratore.

"Il sospetto ha anche mostrato anomalie psicologiche nel suo comportamento durante e dopo il suo arresto e durante la custodia della polizia", ha detto Fritzen. È stato ordinato un esame psicologico completo, ma al momento non ci sono “indicazioni concrete” di una condizione di salute mentale che escluda di ritenere il sospettato responsabile delle sue azioni.

L'uomo aveva bevuto molto prima dell'attacco, ha detto Fritzen. Le domande continueranno nei prossimi giorni.

"Le vittime e le loro famiglie hanno bisogno di risposte", ha detto ai giornalisti il sindaco di Treviri Wolfram Leibe vicino al memoriale improvvisato che stava crescendo presso la Porta Nigra, vicino a dove l'autista è stato arrestato.

Le cinque persone uccise includevano un uomo di 45 anni e sua figlia di 9 settimane e mezzo. La moglie dell'uomo e il figlio di 1 anno e mezzo erano tra i feriti che ricevevano cure in un ospedale, ha detto la polizia.

La polizia ha inizialmente identificato la bambina come un bambino di 9 mesi, ma poi ha corretto la sua età. Le altre uccise erano tre donne, di 25, 52 e 73 anni.

Tutti quelli uccisi erano cittadini tedeschi, e anche l'uomo e il suo bambino avevano la cittadinanza greca, ha detto Fritzen.

Delle 18 persone ferite, sei sono state considerate in gravi condizioni. I feriti includevano un cittadino con doppia cittadinanza tedesco-olandese e un cittadino del vicino Lussemburgo.

La polizia ha ricevuto la prima chiamata sull'attacco alle 13:47 ed è stata in grado di arrestare il sospetto quattro minuti dopo, dopo che ha fermato l'auto e l'hanno bloccato.

Zigzagando attraverso la zona pedonale, il veicolo ha percorso circa 875 metri in totale, "lasciandosi dietro una scia di morti, feriti e macerie", ha detto la polizia.

Ricerche correlate: germania, treviri, auto, investe, pedoni, feriti, morti, vittime, autista, conducente, arrestato.

L'articolo pubblicato su Notizie Inn in data 3 dicembre 2020.