Lockdown Germania. Le misure per Natale e Capodanno

BERLINO - La maggior parte dei negozi sono chiusi, limiti stretti ai contatti sociali, niente canti in chiesa e divieto di vendita di fuochi d'artificio: la Germania sta aumentando le sue restrizioni pandemiche nel tentativo di ridurre il tasso ostinatamente alto di infezioni da coronavirus.

Il cancelliere Angela Merkel ha detto che lei ei governatori dei 16 stati tedeschi hanno concordato domenica di intensificare le misure di blocco del paese a partire da mercoledì 10 gennaio per fermare l'aumento esponenziale dei casi nel paese.

"Siamo costretti ad agire e stiamo agendo", ha detto la Merkel ai giornalisti a Berlino, osservando che le restrizioni esistenti imposte a novembre non erano riuscite a ridurre in modo significativo il numero di nuove infezioni.

La media mobile di sette giorni di nuovi casi giornalieri in Germania è aumentata nelle ultime due settimane da 21,23 nuovi casi per 100.000 persone il 28 novembre a 26 nuovi casi per 100.000 persone il 12 dicembre.

A partire da mercoledì, le scuole a livello nazionale saranno chiuse o passeranno all'istruzione domestica; la maggior parte dei negozi non alimentari saranno chiusi, così come le attività commerciali come i parrucchieri che finora sono state autorizzate a rimanere aperte. Il cibo da asporto al ristorante sarà comunque consentito, ma in loco non è possibile mangiare o bere.

Ad eccezione del Natale, il numero di persone autorizzate a incontrarsi in casa rimarrà limitato a cinque, esclusi i bambini sotto i 14 anni.

Sarà vietata anche la vendita di fuochi d'artificio tradizionalmente utilizzati per festeggiare il Capodanno, così come le riunioni pubbliche all'aperto a Capodanno.

Il governatore della Baviera, Markus Soeder, ha detto che il divieto dei fuochi d'artificio ha seguito gli appelli degli ospedali, che hanno affermato che non sarebbero stati in grado di curare il gran numero di ferite gravi che derivano ogni anno da esplosivi mal gestiti.

"Dobbiamo stare attenti che la Germania non diventi il figlio problematico dell'Europa", ha detto.

La Germania ha stabilito nuovi record nel numero di casi confermati e decessi correlati nelle ultime settimane. Complessivamente ha avuto circa 22.000 morti, un bilancio che è un terzo di quello di Italia e Gran Bretagna.

Il ministro delle finanze Olaf Scholz ha detto che il governo fornirà ulteriore sostegno finanziario alle imprese colpite dal blocco. L'agenzia di stampa tedesca dpa ha riferito che le somme aggiuntive ammontavano a $ 13,6 miliardi.

Ai datori di lavoro verrà chiesto di lasciare che il personale lavori da casa, ove possibile, per il mese successivo.

Le funzioni religiose saranno consentite, a condizione che siano in vigore regole di distanza minime e si indossino maschere, anche se il canto sarà vietato.

Il personale delle case di cura sarà tenuto a fare i test più volte alla settimana ei visitatori delle case dovranno fornire un risultato negativo del test prima di poter vedere i parenti.

La federazione ospedaliera tedesca ha accolto con favore le nuove misure, ma ha definito "difficile comprendere" il motivo per cui l'Agenzia europea per i medicinali non aveva ancora approvato il primo vaccino COVID-19. Gran Bretagna, Canada e Stati Uniti hanno già approvato il vaccino Pfizer-BioNTech e il Regno Unito ha iniziato le vaccinazioni la scorsa settimana.

Gli ospedali nella regione orientale duramente colpita intorno a Dresda hanno chiesto alle persone di seguire in modo responsabile le distanze sociali e indossare la maschera, dicendo che le strutture mediche stanno per raggiungere la piena capacità.

"Infermieri e medici sono già ai loro limiti fisici e psicologici", hanno detto gli ospedali negli annunci sui giornali.

Tre contee della Sassonia, dove si trova Dresda, hanno segnalato tassi di infezione più di 10 volte superiori all'obiettivo del governo. Lo stato è stato un focolaio di proteste contro le restrizioni sul coronavirus.

Ricerche correlate: lockdown, germania, lockdown germania.

L'articolo pubblicato su Notizie Inn in data 14 dicembre 2020.