Trump Ŕ stato sospeso da YouTube

YouTube non consentirÓ a Trump di caricare nuovi video per almeno una settimana dopo aver emesso un avvertimento contro il suo account.

YouTube ha sospeso il presidente Trump dal caricare nuovi video sul suo account ufficiale per almeno una settimana, unendosi ai colleghi giganti dei social media Twitter e Facebook per escludere il presidente dal suo account a causa delle preoccupazioni che i suoi post incitassero alla violenza.

YouTube - l'ultimo dei principali social network a sospendere Trump a seguito dell'attacco al Campidoglio degli Stati Uniti - ha dichiarato di aver rimosso i nuovi contenuti caricati sull'account del presidente per aver violato le sue politiche e "alla luce delle preoccupazioni sul potenziale di violenza in corso".

Il servizio di streaming video di proprietÓ di Google non consentirÓ a Trump di aggiungere nuovi video per un minimo di sette giorni, ha affermato in un post su Twitter nella tarda notte di martedý. DisabiliterÓ anche i commenti su tutto il suo canale per un periodo di tempo indefinito.

YouTube ha confermato di aver rimosso un video dal racconto di Trump della sua conferenza stampa di martedý mattina. Non Ŕ chiaro cosa contenesse esattamente il video. Nelle osservazioni ai giornalisti martedý, Trump ha criticato le societÓ di social media e la spinta a metterlo sotto accusa.

Trump ha detto che le societÓ di social media stavano facendo un "errore catastrofico" e facendo "cose ??orribili per il nostro paese e per il nostro paese" dopo averlo penalizzato.

Ha anche difeso le sue osservazioni sulla rivolta del Campidoglio come "del tutto appropriate".

Twitter venerdý ha bandito Trump dal suo sito, che era stato uno strumento di comunicazione preferito del presidente. Ha twittato regolarmente pi¨ di una dozzina di volte al giorno.

Twitter ha citato il potenziale di violenza futura derivante dai tweet del presidente, in particolare riguardo all'inaugurazione del presidente eletto Joe Biden.

SocietÓ di media sociali sono state il giro di vite sui messaggi relativi agli ultimi posti all'anno, di etichettatura e di controllo che contenevano disinformazione sulla Trump coronavirus e l'elezione 2020. Ma dopo l'attacco al Campidoglio degli Stati Uniti della scorsa settimana, che Trump non ha condannato immediatamente, le principali societÓ di social media hanno deciso che il rischio era troppo grande per mantenere Trump online.

Facebook ha sospeso l'account del presidente almeno fino all'inaugurazione, mentre il divieto di Twitter Ŕ permanente. YouTube Ŕ stato l'ultimo controllo dei principali social network. YouTube ha rimosso uno dei video di Trump solo la scorsa settimana il giorno della rivolta al Campidoglio. Nel video, rimosso anche da Facebook, Trump ha ripetuto false affermazioni sulle elezioni e ha detto ai rivoltosi: ôTi vogliamo bene. Sei molto speciale."

YouTube emette "avvertimenti" contro gli utenti per violazione delle norme. Questo primo avvertimento significa che non Ŕ possibile aggiungere nuovi video per sette giorni. Un secondo avvertimento entro 90 giorni comporta una sospensione di due settimane e un terzo avvertimento significa che il canale Ŕ vietato.

"Dopo un'attenta revisione e alla luce delle preoccupazioni sul potenziale di violenza in corso, abbiamo rimosso i nuovi contenuti caricati sul canale Donald J. Trump e abbiamo emesso un avvertimento per aver violato le nostre norme sull'incitamento alla violenza", ha affermato in una dichiarazione il portavoce di YouTube Ivy Choi Martedý.

L'account YouTube di Trump Ŕ ancora visibile ei suoi video passati possono ancora essere visualizzati. Martedý sei video sono stati caricati sull'account YouTube del presidente.

La sospensione da YouTube lascia a Trump poche opzioni per utilizzare un megafono dei social media mainstream. Per quanto riguarda pi¨ piattaforme di nicchia, Gab, una piattaforma popolare tra l'estrema destra, Ŕ ancora online. Ma l'alternativa di Twitter Parler Ŕ stata messa offline all'inizio di questa settimana quando Amazon ha interrotto l'utilizzo dei server del gigante tecnologico.

Facebook e YouTube potrebbero ancora consentire al presidente di accedere nuovamente al suo account a partire dalla prossima settimana.

L'animositÓ di Trump verso le aziende tecnologiche Ŕ diventata particolarmente accesa lo scorso anno dopo che Twitter e Facebook hanno iniziato a etichettare i suoi post. Ha ripetutamente chiesto la revoca di una legge sullo scudo di responsabilitÓ su Internet, Sezione 230, presumibilmente come punizione per le societÓ.

La sezione 230 protegge le aziende tecnologiche dall'essere citate in giudizio per ci˛ che i loro utenti pubblicano sul sito. I politici di entrambi i lati del corridoio generalmente concordano sul fatto che debba essere riformato, ma i sostenitori di Internet aperto dicono che revocarlo potrebbe avere un effetto agghiacciante sulla libertÓ di parola sul web.

Copyright 2021 Notizie Inn. Tutti i diritti riservati. Questo materiale non pu˛ essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito senza autorizzazione.

Ricerche correlate: trump, presidente trump, youtube.

L'articolo pubblicato su Notizie Inn in data 13 gennaio 2021.