YouTube vuole dimenticare il 2020

YouTube vuole dimenticare il 2020 tanto quanto il resto di noi. La società di streaming video ha detto che quest'anno si sta "prendendo una pausa" dal suo video annuale Rewind.

La società di streaming video ha detto che non realizzerà il suo video annuale "Rewind", una tradizione decennale che ha celebrato i molti video virali e gli amati creator che chiamano YouTube la casa.

"Il 2020 è stato diverso", ha detto la società in una dichiarazione pubblicata sulla sua pagina Twitter.

In un certo senso, YouTube di proprietà di Google ha avuto un buon anno: con così tante persone che rimangono a casa per ridurre la diffusione del coronavirus, le visualizzazioni sono salite alle stelle. Durante i guadagni dell'azienda il mese scorso, YouTube ha riferito che gli abbonati a pagamento sono aumentati a 30 milioni, rispetto ai 20 milioni alla fine dello scorso anno.

Ma YouTube è stato anche nel mirino di una stagione elettorale difficile, in cui le società di social media sono state criticate per il loro ruolo nel consentire la diffusione della disinformazione.

Il video Rewind di YouTube non è sempre stato un anno di revisione di 10 minuti amante del divertimento, senza scandali. Il suo sguardo al passato del 2018 è stato colpito da un significativo contraccolpo ed è diventato rapidamente il video più antipatico nella storia di YouTube. Ha ancora più di 18 milioni di voti negativi sul sito. I creatori, molti dei quali basano l'intera attività sul sito di streaming, hanno criticato la società per aver presentato celebrità tradizionali tra cui Will Smith e apparentemente attirando di più gli inserzionisti che gli spettatori e i produttori reali.

Nel 2019, YouTube ha offerto una sorta di mea culpa mostrando i momenti più importanti del sito quell'anno, inclusa la famosa ma controversa star PewDiePie.

Quest'anno, YouTube sembra riconoscere che nonostante sia un anno pieno di notizie, non può sperare di avere il tono giusto per quello che è stato un 2020 difficile per molti. Nella sua dichiarazione, ha ringraziato i creatori per aver ancora trovato modi per far ridere le persone e aiutarle a far fronte quest'anno.

Lo scrittore Hank Green, il cui canale YouTube vlogbrothers ha più di 3 milioni di abbonati, ha lodato la decisione di YouTube su Twitter. "Sì, questa sembra la scelta giusta", ha scritto.

Ricerche correlate: youtube, streaming, video, rewind.

L'articolo pubblicato su Notizie Inn in data 13 dicembre 2020.